martedì 16 settembre 2008

Piccole stranezze quotidiane

E' così strano avere tanto tempo libero. Non dover più correre per fare le cose, avere l'ansia di non arrivare tardi a lezione, di perdere l'autobus o di sbagliare l'aula.
E' strano addirittura essere a casa di questa stagione e pensare che i mesi che solitamente erano impegnati con l'università, adesso li trascorrerò a casa.
I pochi impegni "pressanti" sono scrivere la tesi e trovare un lavoretto. Fine.
In mezzo ci vorrei infilare un corso di spagnolo(visto che ho tempo vorrei metterlo a frutto per imparare un'altra lingua utile) e un pò di nuoto libero( senza l'acqua potrei morire!).
Ho tempo di leggere, scrivere e cazzeggiare. Incredibile!

4 commenti:

Passero ha detto...

Goditeli

duhangst ha detto...

D'accordo con passero goditeli, che poi certi piaceri non torneranno tanto spesso.

Miss Dickinson ha detto...

E' una meraviglia avere del tempo libero, vivitelo appieno perchè poi quando ti verrà a mancare, un po' lo rimpiangerai :-)

S.B. ha detto...

Ti invidio! :-)